giovedì 11 giugno 2009

Lo schiavo


Dentro il mio sogno briciole di pensiero
piccole lucciole
indicanti il sentiero.
Strani viandanti
chinano il capo fiero
sono i guerrieri
che proteggono il maniero.

Brucia la voglia
ansimante di desiderio
sfiora la soglia
che conduce al piacere vero.

Dentro il tuo ventre
il genio del mio fuoco
io sono fragile
cederò presto al gioco.

Sei la libidine
che induce la follia
sono in catene
fatte dalla malia.

Sei tu la strega
custode del castello
sono lo schiavo
dei guerrieri lo zimbello.

Loro ,gli eunuchi,
custodi del maniero
sono i paletti che segnano il sentiero.
Ed io in catene arriverò al tuo regno
folle di voglia
ebbro di desiderio
come tuo schiavo
darò il mio senno in pegno

3 commenti:

Sab73 ha detto...

"Ed io in catene arriverò al tuo regno
folle di voglia
ebbro di desiderio
come tuo schiavo
darò il mio senno in pegno"

Passione pura.... e oggi ho voglia di passione.
Mi hai letto nel pensiero?!
Perché non passi mai a trovarmi? Vorrei leggere anche i tuoi commenti per me.
Un abbraccio.

achab ha detto...

bella poesia,complimenti,ciao.

Calliope ha detto...

Come un cavaliere, paladino della passione.
Versi misti tra il fanta-reale ed i miti.
Il senno in pegno, ed anche anima e cuore per chi ha stregato.
(Complimenti per il nome..Mistral)

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...