martedì 7 luglio 2009

Poesia di tagore


Lungi da me quest'amore senza limiti,                            

Rifuggo l'amore che non ha freni

perchè è come il vino spumeggiante                                    

perché come vino spumeggiante

che, rotta la giara, si corrompe in un istante.        

rotta la giara,nell'istante si corrompe                            

Portami l'amore, fresco e puro come pioggia,        

Donami l'amore,fresco e puro come pioggia d'estate                

 che ristora la terra arida e riempe                                  

Che disseta la terra arsa e, ricolma,                                                              

   i vasi d'argilla della casa.                                      

     i casalinghi vasi d'argilla 

Dammi l'amore che penetra fin nel profondo,          

Concedimi l'amore che penetra nel profondo                        

  che si diffonde come una misteriosa linfa                      

e come linfa, misterioso diffonde,                                  

invisibile, lungo i rami dell'albero della vita,            

  senza essere visto, all'interno dell'albero della vita 

dando origine a frutta e a fiori.

generando  frutta e fiori

                    

Concedimi l'amore che rasserena il cuore              

Regalami l'amore che rasserena il cuore

in pienezza di pace.

donando la pienezza della pace

Tagore è uno dei poeti magici che mi incanta con le sue atmosfere di sogno in cui ogni frase, ogni parola sembra riportarmi a quelle atmosfere e ai suoi tempi.

Incantato da questa poesia la condivido .

il dipinto è di un maestro della mia Sicilia:  Kricode, di Lentini in provincia di Siracusa si chiama "L' Albero della Vita"
  Tecnica   olio su tela - 2005 

Quale versione fareste voi?

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...