Passa ai contenuti principali

Riflessione e bentornato

Le ferie finiscono, del resto ogni inizio ha un embrione della fine ed ogni fine, ha il seme di una nuova partenza. Questo nuovo anno di lavoro è ricominciato portandosi dietro il vecchio Alfio, un pò più incazzato, del resto sono stanco di farmi prendere in giro. A volte uno lo sa di essere preso per i fondelli, a 42 anni mi sono stufato. Spero di incavolarmi spesso e usare un po di sana rabbia , cosa che mi è abbastanza sconosciuta; dicevo un pò di sana rabbia per non permettere a qualcuno di prendermi in giro. Mi piace la gente e cerco di darle sempre una possibilità; qualche volta mi stupisce, non ricordo quando però; la maggior parte delle volte resta fedele a sè e al dio denaro e potere. Del resto nessuno può pensare di essere migliore dell'altro.
Due amici vano ad una cena di gala, non si sa come riescono ad introdursi nel tavolo dove ci sono delle celebrità. Per caso uno di loro si siede accanto ad una donna bellissima e molto elegante e le chiede- Signora, vorrei fare l'amore con lei- - Come si permette ? . Gli dice la donna con gli occhi e la bocca che esprimono offesa, si occhi a palla e bocca stretta.
Dopo qualche minuto - Signora, per fare l'amore con Lei le offrirei dei soldi- ; occhi a palla e bocca a culo di gallina biascica- Bifolco- . Passano alcuni secondi- Verebbe con me per 500 euro- - Guardi che chiamo la padrona di casa- - Signora lei è bellissima, le potrei dare 2000 euro- Occhi socchiusi e bocca a sedere di molfetta- Mi lusinga ma credo che lei abbia sbagliato persona-- Guardi che per lei sono disposto a spendere 10mila euro- Occhi socchiusi e lingua che bagna le labbra con voluttà- Se ne potrebbe parlare- L'uomo si rivolge all'amico - Vedi, le buttane ci sono, sono i soldi che mancano.
In una parola, ognuno ha il suo prezzo , basta conoscerlo. E' sciocco giudicare le persone perchè sono lupi, anche noi sotto sotto siamo animali. Però, ugualmente, a me piace pensare di vivere in un mondo di esseri di luce. Bentornati amici miei.

Commenti

Miryam ha detto…
Bentornato Mistral!
Libertè ha detto…
è molto bello qui...leggerò un pò in giro...comunque bentornato...^^
Massimo ha detto…
Bentornato anche da parte mia .. spero le vacanze siano state rigeneranti...
marina ha detto…
Hai un modo di esprimerti che mi ricorda il decadentismo, a volte il cinismo mi piace, devo dire, Mistral, che non credo più nelle relazioni umane. Se si tenta di dare spessore alle relazioni s finisce ievitabilmente per scontrarsi col mistero dell'altro e nostro...e si può scoprire il nostro mistero solo al prezzo della nostra ingenuità. E' un prezzo ato da pagare, forse è per questo che non conosco un vecchio che sia veramente buono.
Ciao.
Raffaele ha detto…
Ben tornato nel mondo dei comuni mortali Carissimo Mistral.

Post popolari in questo blog

Passare

Passare
oltre passare
non chiamarlo morire
è solo spingere una porta e entrare
al di là dello spazio e del tempo
al di là di ogni paura
della fame
di ogni schiaffo che ferisce il cuore
di ogni si negato.
Passare
appena poco più in là della sera
di quel buio che opprime
un salto
tanto per guardare cosa c'è dietro
chi non salta è smarrito
Licciardello Alfio

PoeIsaE????

Adoro il pensiero che si dipana

libero

senza essere costretto
sulle ali del falco
senza un corsetto di stereotipi
che lo stringano al petto
nato come viene viene
senza catene
senza essere cesellato
martellato.
Forma perfetta dal mio informe inconscio
non lo concepisco.
Ogni cosa nasce libera e testarda
vada come vada
è inquieta
non è mai perfetta
è prediletta
amata fino alla nausea
la causa ultima di ogni respiro.
Ispirato
espiro l'anima di ogni cosa
la sensazione
il sentimento
la sposa che ama
il tradimento
il folle che brama
il pensiero
la mia emozione
il demone che corrode l'anima
l'angelo che la eleva
la serva e la regina.
Ladro
senza scrupolo alcuno
a digiuno di parole
afferro al volo i sentimenti
resilienti
perdute dalla bocche sdrucite
dalle anime perdute
smarrite sul fiume della vita
dalla corrente trasportate
stregate dalla maga cattiva
e dalle fate liberate.
Amate disprezzate
volgari o nobili
panegirici ed ossimori.
Nessuna so come arriva
ma nel cuore è una scintilla che si infiamma
che ride
che si fa dramma
Ma…

Libero voglio essere

Non mi piacciono le costrizioni, voglio essere libero di essere, decidere, sbagliare.
Affrontare ogni mio demone, perdere e ricominciare a giocare a sfidare la mia mente che è uno dei tanti me.
Non voglio sottostare alle convenzioni , alle regole ma la legge mi segue , mi condanna ad abbassare a testa, a leccare il culo al potente di turno.
Non voglio essere omologato al pensiero razionale ma ogni anello della mia catena è legato alla terra, al suolo, a quella cavolo di caverna che si trova al di sotto della mia libertà e da cui ancora non sono riuscito a scappare.
Ho scelto, ho scelto di non scegliere, di ancorarmi alla realtà, di prendere quella cazzo di pillola rossa o blu o non mi ricordo, quella pillola che mi atterra , che mi fa stare dentro questa realtà che conosco... ma affanculo, almeno quando posso scegliere , scelgo di non adeguarmi agli altri, in questa specie di libertà effimera dove io penso di decidere di essere al di là della massa, degli omologati, di quelli che calano l…