giovedì 22 ottobre 2009

Versi sciolti

Fiamma legna
fuoco cenere
vetro specchio
Fine inizio
sogno speranza
casa mattone
rabbia pugno
luna notte
Generato generante.
Morire rinascendo nuovo
semplicemente una spirale
studiati gesti
studiate parole
un inizio
porta a fini differenti
ognuno corretto
mare sulla spiaggia gocce
piove domani
e l'altro ancora il cielo che piange.
Aria vento
freddo neve
brividi calore
Senso di suoni cacofonici
ritmo che non riesce a emergere.
Battiti battiti
QUESTO NON MI PIACE.
Suona per qualcuno suona
ed il suono coinvolge
disprezzo rabbia
no, non indifferenza
rende inutile ...tutto
odio violenza
fascino sesso
o forse è amore nessuno può dirlo
Tu non capisci
e di certo non ti aiuto
i quadri astratti non hanno senso
eppure restano quadri.
Leggi ed ascolta
senti la melodia che entra.
Qualunque essa sia
sotto la tua pelle.
Cani bavosi abbaiano
ed il corpo reagisce
sudore paura
peli si rizzano
e sulla nuca il gelo.
Questo è il cane
il dubbio il non senso
ascolta e non domandare senti soltanto


2 commenti:

achab ha detto...

Complimenti Mistral,da brivido,grande stile di scrittura,ciao.

Mistral ha detto...

Anche a me fa rizzare i peli della nuca. Grazie Achab

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...