mercoledì 16 dicembre 2009

Sarà Natale

Il freddo cala senza chiedere permesso
sa che il suo tempo è arrivato.

Da nuvole scure di sonno
languidi fiocchi di neve
su altalene di vento si cullano.

L'odore dei licheni sul mondo
si spande tra invisibili doni.

Il vecchio nonno del tempo
con la candida barba che odora di buono
ascolta le melodie di chi ha fede.

Assiso sulla pietra senza giorni
che è trono nel giardino degli elfi
osserva l'Albero verde dei Sogni.
Ne coglie i frutti, sapiente
nel sacco riposti a donarli.

A Dio piace giocare coi figli.

Le renne brucano lente
aspettano ubbidienti il richiamo.

Giungerà presto la notte
in cui nel cuore del cuore
per gli uomini di Buona Volontà
sarà  Natale

2 commenti:

Paola ha detto...

Ciao Mistral è un piacere rileggerti... infatti mi chiedevo cosa ti turbava nel chiudere privatamente il blog... e ti capisco benissimo... ormai del mio blog... trovo pezzettini che navigano nella blogosfera... ho provato anch'io di tutto ma alla fine si rinuncia... confido nell'onestà delle persone... :-(((
Ed ora il tuo riapparire con questa bellissima poesia dedicata al Natale mi riempie il cuore di gioia... grazie!!!
Ti lascio una dolce giornata... un abbraccio

Massimo ha detto...

caro Mistral,
bellissima poesia sul Natale...
grazie infinite ! alla prossima

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...