mercoledì 16 giugno 2010

La miniera-poesia intimista

Non è semplice trovare l'oro
nascosti negli anfratti
osserviamo avidi
presto i nostri occhi si adeguano all'oscuro.
Nel buio riflessi  bagliori 
l'oro è vicino.

Essere felice
è un lavoro senza soste
la mente
sazia di sogni uccisi
non  lo permette
si nutre di paure e sensi di colpa.
Le lacrime annegano  speranze
mentre nuovi sogni si affacciano alla vita
impavidi
osando affrontare il cammino che le tue emozioni hanno scelto.
Si affannano alla fine del tunnel
aspettano
frementi 
di essere chiamati.
Lanciano timidi lampi per annunciare il loro arrivo.
Ma non riesci ad addentrarti alla fine del tuo buco

2 commenti:

Ligeja ha detto...

Molto bella questa poesia...
Mi rispecchio molto in questa immagine che tu hai ben reso.
E' da tempo ormai che vivo in questo tunnel, ma nel fondo del mio cuore spesso sento qualcosa che si agita e che rieccheggia come " NON SARà PER SEMPRE". E questo è il mio conforto e la mia molla per guardare avanti.
Un abbraccio

Mistral ha detto...

Non sei la sola ad oscillare. La vita è meravigliosamente bella. Dovremmo, più spesso , fare le cose che amiamo fare ma è complicato.
Ciao A.

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...