giovedì 15 luglio 2010

In ossequioso silenzio

In ossequioso silenzio
osservo
tutto attorno festa
il sole scalda la pelle ed il sangue
Il pensiero è rivolto alla vita.

Ancheggia all'unisono con la madre terra
il suo corpo che è
terra;
lo sguardo una nave senza approdo,
profuma il suo corpo di ambrosia,
le sue mani sfiorano il vento
che timido arrossisce al suo tocco.

Nascondo i miei occhi ai suoi
potrei divenire pietra
o piuttosto no;
piuttosto mi farei burro o
...acqua
si acqua cosi che le sue labbra
fatte di fragole e rose
possano abbeverarsi di me.
Nel momento in cui la sua bocca mi sfiorerà
mi farò fumo e...
respiro
il suo,
per morire all'interno del suo corpo
mischiarmi al suo sangue.
Rinascerò nella sua luce
e in pieno sole mi farò buio
così che possa far battere il suo cuore spaventato.
Per rincuorarla diverrò scintilla
per tenere acceso il suo fuoco.
Ma resto
in ossequioso silenzio
mentre tutto attorno è festa
ad attendere che Lei mi veda.

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...