domenica 21 novembre 2010

AHAAAAAAAA

Ritmare rabbia 
serrare denti
pelle nera senza sangue
sputare saliva
pugni chiusi
serpenti nell'addome
la voce URLAAAAA
la mente nel fuoco
nessun freno alla colpa
nessun razionale
l'animale strappa la pelle all'uomo
surrene corre
sublima il furore
diventa materia solida
riempie e scorre via

2 commenti:

Massimo ha detto...

ciao Mistral,
parole e bellissimo quadro di Munch fi fondono alla perfezione. un caro saluto, complimenti.

Mistral ha detto...

Caro Massimo, non sempre riesce fare una poesia che tutti riesco a capire se non la spieghi, ma se la spieghi cambia il significato individuale e diventa qualcosa di fermo in un foglio, qualche volta può anche morire. Come al solito i tuoi commenti sono molto benevoli ma stavolta ti chiedo di prendere questa poesia e farla camminare nella tua mente, fregatene se è bella o meno, se si fonde o no; cerca di assorbire i sentimenti che vi ho inserito, come un cammino dentro questi sentimenti e gustala, anzi gustatela così. Ciao Alfio.

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...