martedì 23 novembre 2010

Il vento

Ulula il vento in questa notte senza sogni
i latrati dei cani disturbano l'oscura signora.
La pace non arriva 
è affaccendata tra gli uomini in guerra
ed io non posso dargli torto.

L'inverno è alle porte
attende fuori dall'uscio 
con un'altra sigaretta in bocca
domani gli tocca lavorare.

Il silenzio non è nell'aria stanotte
ed i miei pensieri uggiolano 
trasportati da questo vento 
che disturba la quiete dei senza piedi.

Io sono senza anima
le mie emozioni disperse 
nei rivoli della mia indifferenza.
Ogni giorno assassini
ogni attimo verità negate
idee dilaniate dai soldati  del potere.

Ascolto ma non riesco a sentire
se capissi che ogni cosa fatta mi ritorna
mi strapperei la carne dal dolore.

Dormire è meglio 
assopirsi senza sentire nessun suono
russare e disturbare il sonno dei giusti.
 Stanotte , però il vento è capriccioso
ed io non riesco a chiudere occhio.

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...