sabato 9 aprile 2011

Oltre

Paura , Rabbia ,Frustrazione
questa volta sono io che Vi fotto.
Vi rendo grazie per questa vita di merda
Non c'è alcuna Luce
accendo una candela di stoppa.
Nel film che ho costruito
immagini di canapa e fazzoletti.

Piano costruito con cura
nessuna decisione affrettata;
ogni pensiero composto,meditato,congruente.
Seggo in piedi
laica innalzo la preghiera alla materia.
Strappo tutte in una volta
queste cazzo di corde,
Ferisco le mani.
Nella scatola dei ricordi 
ho bruciato tutte le speranze.
Al mio coraggio Vigliacco
figlio del mio limite
mi immolo.
Nel Vento volo.
In attesa dell'incondizionato
vengo condotto 
Oltre

2 commenti:

Massimo ha detto...

stupenda Mistral,
che piacere ritrovarti... bellissima questa poesia .
un caro saluto

Mistral ha detto...

E' scritta per una persona cara che ha scelto di andare.

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...