martedì 22 novembre 2011

traduzione Amati figghi mei- Amati figli miei

Un giorno
non so nemmeno quando
dentro una chiesa che era vestita a festa
per l'imminente giorno di Natale,
c'era un cucciolo d'uomo che piangeva;
due stracci per vestiti
le ossa in fuori,
il volto sporco, le scarpe con i buchi
guardato come tenero uccellino 
da un prete nero e da  donna impomatata
con fare viscido e voce trabalante
domandano, benedetti,in coro
Signore non lo vedi 'sto bambino?
Non vedi ,non ha nulla da mangiare?
Il Cristo sulla croce  si risveglia
si gira sulla destra e poi a sinistra
scende dal trono e abbraccia la creatura
riempiendola di baci a più non posso
poi gira il volto così, semplicemente
guardando, dolce ,in viso quei saccenti
sorride e parla in modo assai gentile
mentre con la sua mano li carezza
"Ho fatto molto a questi figli miei
per aiutarli tutti, ad uno ad uno; 
Io ho fatto a tutti Voi
benedetti figli amati bimbi miei.
Vi ho donato in mano ogni ricchezza
felicità gioie benedizioni
ma Voi amati figli miei
vi appiccicate colpe e vi battete il petto;
non guardate nulla che non sia voi.
Gridate come se fossi lontano
"Perdonaci Signore
sei morto in croce non voglio essere meno
Io ho ogni colpa e la mia vita è triste
batto il mio petto , Signore, mi spavento
di non vedere il paradiso santo"
Siete in errore anime dolci e amate
io sono il Figlio ma sono pure il Padre
Io e solo Io sono caduto in croce
per rimettervi ogni vostro male
la colpa che sentite è solo vostra; 
Vi ho benedetto con tutto il cuore mio
figlioli miei siate  felici sempre
perché da Padre voglio il vostro bene.
Adesso figli amati e benedetti
riaprite gli occhi ed osservate gli altri
L'uno con l'altro dovete stare insieme
lasciate stare i dolori dietro  voi
come la croce che ho lasciato io
'che il paradiso attende tutti quanti
Perché bambini cari , dolci cuori
Io sono Amore
senza condizioni!

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...