venerdì 16 marzo 2012

Ritorno

Mi immedesimo nella mia follia
pazzo di sangue pesto e di chiodi per terra
Rotolo all'indietro
rinculando sornione
il mio desiderio è immobile
sulla soglia del portone.
Mi preparo alla lotta
alla guerra dei soffi
il passato mi bussa
la mia lotta rallenta
si arresta,
ripiega
vigliacca impaurita su sé stessa.
Non mi arrendo,
mi arrocco
su pensieri martello;
vago in giro e nascondo
il mio amore mantello.
Sono certo del nulla
ma nel sogno mi fingo
mentre il giorno ritorna
a stroncare la  voglia.

sabato 10 marzo 2012

(LEI-LUI)(LUI-LEI)

(LUI-LEI) Due che sono UNO
(LEI-LUI) MADRE e PADRE in un solo concetto.
Sono fragile è vero
sono distratto
ma in ogni mio battito da (LUI-LEI) sono avvolto.
Servo per libero divenire.
Trasformare è Creare il Nuovo.
Creatura creante
e nella mia ispirazione avvolgo.

Colgo dall'estasi del mio esistere
le frasi ed i concetti che divengono
in ogni momento divengono.
Si trasformano ,mutano 
nel loro mutare 
penetrano
nell'anima dell'anima
il cuore liberando dal velo che è muro.
Urla di rabbia il cavaliere oscuro
grida alla notte che la Luna ha acceso,
nessun muro più da attraversare
nessuna stanza nella quale 
sibilante e sterile
ammaliare.
Ogni cosa alla luce
e quello che era specchio diventa sole.

Io scrivo e non capisco
ma tanto non occorre che Io comprenda
Io scrivo e 
ogni cosa 
nel silenzio si fa viva;
ogni parola si trasforma nell'essenza
ogni frase diventa altro ed aspetta;
Occorre sentire il proprio silenzio
non serve avere fretta.
Lo scritto è Seme e Maestro.
Ogni cosa colta dal dentro
all'interno tradotta,
trasformata
intimamente nella sostanza senza materia
ogni cosa è mutata.
Come grano
deve alla fine morire 
per divenire nutrimento.
Io mi dichiaro presente !
Il Ponte
lo specchio che irradia
il camaleonte che all'amore si adatta
l'acqua che non deve dissetare;
Attraverso me un fecondo maestro insegna
 nel mio dentro imparo
dalla mia ignoranza.
Sono il baro di me stesso
l'assetato.
La mia sete estingue la Luce.
Io a (LEI-LUI) servo,
unico scopo.
Libero.
Ascendo , insonne al di là del velo.
e nel mio sogno mi perdo
riempiendomi nella Verità
vedosenza ombra di dubbio VEDO.
Il Mistero mi accudisce
tra le braccia dell'Infinito mi culla.
Come un bambino nel suo cuore
smarrito trovo il mio rifugio
aprendomi al mondo
(LUI-LEI) l'Amore senza condizione
Il rotondo che non ha mai fine
il Cuore  che accoglie in sé il mio cuore 
Gemma nella SUA Gemma
esplode all'interno del mio cuore il Suo.
Io senza scopo mi dono
ed in me il Suo Dono.
Conosco la vita
La mia vita è  SUA Gioia, nella SUA GIOIA la Mia
  
Nel suo silenzio
incosciente SORRIDO

martedì 6 marzo 2012

Un cercatore

Ogni strada è un percorso
la via che ogni silenzio sceglie
il cammino tra il vento e la pioggia.


Seduto sul sentiero del tempo
il viandante si ferma ad osservare
nel buio gli occhi sono candele
che illuminano il percorso.


Elemosina, il pazzo, 
di fresco pane un pezzo;
Si siede a gambe unite sulla strada 
chiedendo con le mani unite a coppa.


Dondola al ritmo dei passi
sul selciato di spine e sassi;
Canta una nenia il folle
alle nuvole che sorridono nel cielo.


Movimento non è inerzia
ma atto volontario
l'esistere è più del semplice respirare
ma c'è chi lo scorda.


Abbaia il cane dietro l'albero
all'uccello che canta alla luna
L'armonia vince il rumore
ed ogni cosa diventa silenzio.


Ascolto l'ondeggiare del mio cuore
e l'irriverente suono dei passi sul terreno
chi sono io che sfido il nulla?
Solo un cercatore

giovedì 1 marzo 2012

Il mio piccolo minuscolo Cuore

Nel mondo è L'Infinito che fa pulsare la vita
e l'Infinito è nel mio cuore che batte.
Il mio cuore, il mio piccolo, minuscolo cuore
è una porta sul Tutto
La via che conduce al Mio Sentiero
la Casa di DIO.
Il mio Cuore;
il mio piccolo minuscolo Infinito Cuore
è il Tuo,Cuore
ed ogni suo battito è
Pulsazione di Dio

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...