lunedì 17 dicembre 2012

L'amante

l'amante Marco Amore

Vivo due vite da straniero
ad entrambe sconosciuto
perduto perfino a me stesso.
Senza una casa,
tra luce e buio oscillo,
esistenza confusa
due menti  un solo uomo
peccato senza remissione
ma nessuno vuol chiedere perdono
Vivo fino a cogliere l'essenza
nessuna assenza nessuna violenza
la scelta è fuggire
ma da me non posso di certo scappare.
Io non mi illudo ho scelto !
Sono due esseri che non conoscono se
due unità che si incontrano al limite del sogno.
Io non ho alcun bisogno di essere morale
io VIVO e questo mi basta
mi sono perso e ne sono felice
la convenzione uccide.
Io sono senza fede
un pervertito
un amante che nel buio
VIVEEEEE
un clandestino
un essere spregevole
un assassino
Io sono perennemente in guerra
non sono degno di vivere in questa puritana terra
Schiaccia la mia testa
fino a farne uscire la ragione
Scegliere l'una o l'altra è questa la mia perversione.
Libero me ne fotto del pensiero comune
Io sono un ladro
un furfante tra i peggiori
rubo l'amore lo schiaccio sotto i piedi
Io sono l'uno e l'altro
senza ragione
io non ho avuto scelta
seguo l'illusione.
Chi vince e chi perde in questo grande gioco
è solo questione di carte
ed io baro

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...