lunedì 18 febbraio 2013

Tutto ciò che ho



In punta di piedi
mentre chi osserva non guarda.
Mi sporgo al di là della mia collina
e lo strapiombo mi coglie.
Vertigini che non pensavo
affiorano sulla pelle.
Il sole è caldo ma al di là c'è il fuoco.
Io non so ancora nuotare
ed il mare questa notte è in tempesta.
Una vita non basta
e nessuna cosa sembra quella giusta.
Mi addormento 
sulla sponda dell'oceano
e i suoi spruzzi bagnano il mio volto.
Io vivo ancora, io non sono morto
e dalla corrente mi lascio avvicinare.
Un attimo 
solo il momento esatto per provare a perdermi.
Puoi credermi
io non riesco a comprendere.
Ogni spiegazione è irreale
ed il bianco si confonde con il nero.
L'illusione del mistero
è stata creata ad arte
ed io ne sono indubbiamente una sua parte.
Ogni cosa è strana
in questo mondo fatto di incertezze.
Io cammino e sulla strada osservo;
nulla è quel che sembra
ed il mio volto è celato.
Ombra e luce giocano a scambiarsi i posti.
Le mie emozioni si rincorrono
e si accavallano scherzando;
prendono il mio cuore in giro.
Nell'universo io sono  pulviscolo
ma qui sono tutto ciò che ho

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...