sabato 23 marzo 2013

illuminato ?


Rimane all'interno di un sorriso
la rabbia
la paura dei lacci
il distacco dal mondo
la sabbia.
Non essere appieno ,
anaffettivo amante
il saccente ha compreso ?
la sua credenza è specchio di lago.
Distante anni luce
dalla Luce avvolta
o è solo la sua ombra?
Confondere il dito con la luna
la vita è pura fortuna
ed il dito è vicino,
ogni suo dettaglio è chiaro
luminoso e sincero.
La sincronia è unione nella grotta
anche se ognuno ne vede solo parte
e la sua parte è Lucente.
Il Nuovo mondo arriverà
ed il vecchio sta per finire
Il mondo ha bisogno di giusti
ma i Giusti si nascondono al mondo.
Non bisogna credersi luce
chi lo è Illumina
e non parla
ma la Luce non è fuoco che brucia
Fiamma che dona la strada
senza implicazioni.
Un sentimento donato
è vento
ed il Vento è soffio di Anima.
Simili su strade differenti
ed ognuna è perfettibile.
La via è errata
ed al tempo stesso giusta
cambia il punto di vista.
Non pensare di essere diversa
perchè diverso è solo soggetto materiale
e noi siamo nebbia di sogno

2 commenti:

'se fossi fuoco arderei il mondo' ha detto...

parti..

frammenti di parti..
come la parte della luna che illumina o rabbuia..
ai giusti discernere..
se è giusto scegliere..


volevo fare i complimenti oltre che per le poesie anche per il template del blog che trovo bellissimo..
mi fa sognare..
ancor prima di leggere..


se vuoi passa da me

Mistral 67 ha detto...

Fatto

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...