sabato 30 marzo 2013

Liberi


Liberi 
senza lacci
viaggiare all'arrembaggio
sulle ali del vento
con la pioggia sul viso
ed il cuore che batte  
tamburo dentro il petto.
La storia è ad effetto
ed il suono è musica
fuga di Bach
melodia di conquista e passione
ogni cosa un tempo 
ed il tempo prima o dopo arriva.
Liberi
a volto scoperto
nessuna illusione
o emozione corrotta
come fluido olio
avanziamo
le maschere alle spalle
bruciate dal Vero.
Pensiero che danza
su armonie semplici
fatte da suoni senza fronzoli.
Oro ed argento
diamanti e rubini
il gioco è ritmato dai silenzi
pulsa il sangue
mentre il giorno cammina
passi continui sulla sabbia
e pioggia che continua a cadere
e tu sei vero
in mezzo ai grigi
alle forbici che tagliano ali
ma chi se ne frega siamo già in volo.
Liberi.

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...