lunedì 22 aprile 2013

Ordine


Brindo alle poesie perdute
alle urla buttate al vento
al dissenso
al male che soffoca il pensiero
a ciò che sembra vero
alla realtà assoluta.
Alla donna che nel buio si è data
a te che senza senso l'hai scopata.
Brindo alla notte
al buio che si nasconde nel mio cuore
alle mie lotte
ai silenzi che sanno di amaro
al perdente ed al baro
a quello sprovveduto che è stato fottuto
a te che l'hai fregato.

Grido alle stelle
al dio che ha abbandonato la luce
a un uomo truce
al giorno che non sa di dover venire
a un assassino
a chi non vuole saperne di restare bambino
a chi si arrende
a chi si alza calci in culo
al cazzo di futuro.
Grido al senso ultimo delle cose
a chi pensa di sapere tutto
a chi ha il cervello a lutto
a chi ha capito la lezione
a chi ha frainteso tutto
chi brucia l'anima nel fango
per me che già piango.

Ogni cosa è al suo posto
ed alla vita porgo il fianco
io sono vivo
io sono stanco.

Perdo nella notte il mio senno
ma in questo nulla ogni cosa è al suo posto

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...