venerdì 9 agosto 2013

Fumo



Fumo
niente altro che fumo
fra le mie mani
un pugno di mosche
che domani potrò giocare a sorte
sul tavolo del baro
dove la morte ha già vinto.

Nulla
niente altro che cammino
testa bassa ed occhi spenti
ad ascoltare il canto di sterili sirene
ed il domani è un loop
di rimorsi rimpianti.

La pallina è già partita
ed il croupier ha sentenziato
"Rien ne va plus"
ogni cosa è fatta
scelta per pigrizia
per la paura dei sensi di colpa.
Il mondo ha deciso la tua scelta.

Rabbia
rabbia che è lotta e speranza
ma ogni danza ha bisogno di musica
di suonatori e incanti
mercurio scorre
acqua che non bagna
tra le mie mani .

Sogno i giorni che verranno
ma i sogni non hanno materia
solo nebbia che la realtà sfuma
domani combatterò con pensieri forma perché divengano
 

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...