mercoledì 4 settembre 2013

Così come questo



Mondo attorno

ed intorno il mondo

rido e piango

sono solo e canto

mi vanto del mio essere senziente

in piedi corro

vado e vengo.

Mi astengo

da pensieri squallidi e opprimenti

dal rendere tutti contenti

non sono un buffone

non sono il clown di questa corte.

Marionette

saltiamo a tempo quando battono le mani

Noi siamo veri

noi siamo umani

liberi sputiamo in faccia al potere

accendiamo la luce

e lo specchio ci riflette.

Il mondo ci annette

ci rende suo

ogni pensiero è controllato

studiato fino in fondo

autopsizzato, analizzato

vezzeggiato

dileggiato, oltraggiato digerito

ed infine sputato fuori

mutato cambiato

cibo per vermi.

Stolti

il denaro non si mangia

e chi non ha soldi è un essere vivente

ma si vende

si denuda diventa meretrice

dentro il mercato delle utopie sorride felice.

La guerra è un gioco

un passatempo

un bastardo rompicapo

tanto chi perde ha tanti pedoni da giocare.

Sassi da gettare in mare

la spiaggia non è corta

conta chi conta

il resto è un numero finito

così come questo...

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...