martedì 18 marzo 2014

Il predicatore

Ubriaco i tuoi giorni
col vino dell' ignoranza
ebbro esco al di fuori di me
per sputare sentenza.
Condivido la mia follia
insegnando le mie intuizioni etiliche
tu apprendi senza comprendere
ed abbassi la testa semplice.

Ti dono un dio fatto di speranze vacue
ti insegno quello che tu mi chiedi di imparare
a tua immagine e somiglianza
ogni cosa specchio della tua persona
è il dio che è tu che avanza
quel simbolo ,
amico mio ,
ti dona
la mia adulazione ti incorona.

Sei sicuro di ciò che ho rivelato
del resto ti ho insegnato ciò che già sapevi
l'ho infarcito con quello che volevi.
Subdolo e bastardo
ti ho inserito il tarlo
il seme nel pensiero
ti ho donato l'inferno
quello che tu cercavi
si amico
proprio quello.

Sapevi di sapere
ed io ti ho lì condotto
ho vicariato le tue sciocche intuizioni
condiviso il tuo ego
per donarti il mio plagio
il demonio, il contagio;
quello che ti estirperà dal cuore
ciò che è vero
ti ho sputato il mio Nero.
ti ho portato nel mio merdoso sentiero.

Adesso non ne potrai uscire
perché Tu cammini su Te.

E se questo discorso fosse solo un trucco?
by Alfio Armando Licciardello

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...