martedì 18 marzo 2014

L'esploratore

Vorrei viaggiare il tuo corpo
esplorarne ogni anfratto
riposare sulle fresche vallate
guadarne i fiumi .

Riconoscere ogni più piccolo sentiero
scalare le tue colline
ed in cima
cogliere i frutti con destrezza.

Camminerò le miglia che dividono il tuo sorriso dal pianto
inseguirò le luci dei tuoi occhi fino al sorgere del sole
mi cullerò tra le tue curve
che sapienti accoglieranno i miei desideri.

Troverò i tuoi tesori
dovessi restare secoli a cercare
li donerò a te nell'altare della Nostra passione.

Mi nutrirò dell'ambrosia che il tuo corpo
sapiente peccatore
donerà alla mia brama.

Sarò moderno ed antico
intonerò odi e canti
melodie che placheranno la Tua voglia
fatte di carne e sangue che pulsa.

Quando la luna scenderà sui tuoi occhi
veglierò i Tuoi sogni
scacciando come lupo crudele gli incubi vigliacchi.

Nel silenzio studierò
passo per passo il mio destino
che sul tuo volto riposa...

Alfio Licciardello Armando

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...