giovedì 16 febbraio 2017

Odio

Odio il tuo volto
che mi confonde la mente 
bello oltre il limite del mio desiderio.
Odio il tuo sorriso
che si insinua tra le pieghe della mia rabbia
trasformando in gioia il dolore.
Odio il tuo corpo
che nell'oblio del desiderio
rende inermi i miei sensi .
Odio il tuo odore
che soffoca i miei incubi
trasformandoli in speranze.
Ti Odio
perché trasmuti la mia oscurità nella tua luce.
Nessun altro pensiero accompagna i miei risvegli
nessun movimento che non sia il tuo
i miei occhi anelano tra la veglia e il sonno.
Io sono Tuo
e in questo essere perduto
impotente ...Te odio
Licciardello Alfio

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...