lunedì 1 febbraio 2010

Miserabilia- Senza colpa.poesia sociale

Il lombrico scava;
pone la sua testa nella roccia,
con tutta la sua forza
spinge ,
ne va della sua vita;
eppure viene chiamato
VERME.

Il maiale nella stalla si nutre,
in gabbie senza aria
viene rinchiuso in mezzo alle sue feci.
Per questo viene chiamato
PORCO.

La miseria viaggia
dentro il cuore degli uomini
senza speranza e senza colpa
è nella Natura.

E' miserabile chi inganna
senza capire che sporca un cuore pulito.

E' miserabile chi nega;
l'evidenza di una verità rivelata.

E' miserabile chi nasconde;
per il denaro la verità cela.

E' miserabile chi ruba;
l'anima, corrotta, corrompe.

La vita degli uomini è condannata
il bello è che ognuno siamo giusti.

Il mondo viaggia su due treni
uno corre veloce senza guardarsi indietro
uno attende e nell'attesa si consuma.

Rapida la via che conduce al potere
gli agnelli sui binari muoiono senza lamenti.

La via più lunga
è costellata di fermate
attende il suono del cielo per giungere al suo centro
ma il fragore del mondo ogni cosa copre.

La mia strada sarà la mia morte
ed io succederò al destino.
Come agnello senza gregge,
tra lupi che non hanno colpa,
belando , senza cervello, allegro saltello;
del resto la loro natura è ferace.
Sono io lo stronzo !
Credevo fossero cani da pastore

4 commenti:

la signora in rosso ha detto...

che forza! Immagini suggestive.
Buona serata

Mistral ha detto...

Buona serata .
Grazie

Miryam ha detto...

Bella e vera!
Un bacio Mistal!

mistral ha detto...

Ciao Myriam, tu sei giusto bella e vera.

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...