domenica 10 febbraio 2013

Capitalismo

Ogni pensiero viaggia all'interno di schemi predefiniti
l'illogicismo irrazionale è improbabile.
Vaghiamo su alchimie ordite da fanatici folli
marciano sulle nostre città i simboli del potere.
Il denaro è lo scopo e lo strumento
gli schiavi di ieri invece della frusta hanno il salario.
Muoversi , muoversi
ogni cosa deve crescere.
Il mondo è pattumiera e lo spazzino ha la scopa.
Cacofoniche musiche alienano la giornata
ed ognuna è uguale all'altra
loop integrante dal mattino alla sera.
Il buio ti affolla la mente
le luci del centro sono lampade accese.
Navighiamo felici sugli stagni di letame
e la bufera è il soffio di un bambino.
L'albero si spezza ed ogni cosa è perduta
anneghiamo in sette dita d'acqua.
Lo scorpione è potabile
lo scorpione si mangia
ma la sua coda è bastarda.
La follia aliena la mente
i pensieri scorrono uno dopo l'altro
liberi nell'etere senza forma.
Si sbraccia il demone sputando le sentenze
e ognuno lo ascolta estasiato.
Sputa la sua saliva di fuoco e fetore
e gli schiavi ne fanno profumo.
Lo scopo è il lavoro ed il lavoro è lo scopo.
Ogni cosa è un ingranaggio;
un perfetto , oliato ingranaggio
ogni cosa è perfetta anche la ruggine
il pazzo che vola
 nutre la speranza
chi ha speranza sogna
peccato che i sogni sono fatti la notte.

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...