venerdì 15 gennaio 2010

Il potere- Poesia sociale

Il potere e il danaro , spesso, vanno di pari passo.
Il loro utilizzo definisce l'uomo che lo fà.
Ci sono uomini che usano il loro potere per schiacciarne altri, che sbattono il danaro in faccia credendo che quello, solo, possa elevarli all'interno della scala spirituale; renderli, cioè, superiori.
Uomini che definiscono il mondo cosi come è oggi, che creano le correnti di pensiero tenendo in mano l'informazione e creando quella che oggi con una bella parola si definisce "disinformazione" ma che andrebbe chiamata Menzogna, anche se questa è una parola vecchia, in disuso.I potenti hanno studiato un mondo a loro immagine e somiglianza e lo propinano ogni giorno attraverso la "globalizzazione" che, in teoria non è un male assoluto; se , infatti , a globalizzazione portasse ricchezza nel mondo rispettando il patrimonio culturale di un popolo, Cavolo che meraviglia , ma spesso si tende ad appiattire l'individualità sotto il giogo del danaro, il dio del nostro secolo. In suo nome si sta mortificando la terra, non siamo in grado di liberarci della schiavitù dedei combustibili fossili, quanto denaro gira attorno, ci sono  il sole, le alghe, il vento, le maree ma non si investe perché ono a disposizione di tutti, peccato, Haiti, gli uragani, gli tsunami, sono la prova OGGETTIVA del collasso dell'ecosistema Terra e noi, ancora, discutiamo se nela casa Piero è giusto che litighi con Giovanna o se il cane della signora Maria che ha fatto la pipì sul tappeto debba essere soppresso o meno DISINFORMAZIONE, in questo caso non è una menzogna (mi piace usare questa parola, suona fastidiosa) ma è portare l'attenzione su altro ( cavolo che problemi), non sono un bacchettone, ma penso che tante cose sono sottovalutate e altre, spesso inutili, esasperate. 

Certo, esistono uomini che utilizzano il potere per cambiare il mondo, renderlo migliore, ma spesso, non hanno i soldi per sostenere quel potere o vengono uccisi-si chiamano incidenti-; uomini che cercano la forza negli ideali ma al giorno d'oggi gli ideali sembrano non avere una definizione concreta, cioé ogni cosa appare grigia, non esistono più le verità assolute, il sistema è riuscito a creare le "opinioni" dove ogni cosa può essere vera e falsa-DISINFORMAZIONE-.
Ci sono quelli per cui il potere ,che può essere relativo , rappresenta l'indipendenza, anche se però essa è sempre relativa; almeno c'è l'illusione della libertà, ILLUSIONE CHE TI RENDE PIÙ ADESO AL SISTEMA, NON PARLI PERCHÉ TE NE FREGHI, ESISTE LA RESPONSABILITÀ SOCIALE . Si dice dalle nostre parti sentimi suocera ascoltami nuora, in pratica è come se mi parlassi allo specchio. Io come tutti noi sono parte del sistema, uno di quei piccoli,  inutili, ingranaggi . Gli ingranaggi , tanti insieme, formano qualcosa su cui il Sistema si fonda; se manca  tutto potrebbe cambiare, per cui giù informazione "Ibrahimovic se ne và dal Milan, gruppi di tifosi in lacrime" caspita quello se ne và perché è un professionista , lavora e deve farlo per chi gli dà delle garanzie, tra l'altro con un uomo ne hanno comprati tre  ; però è stata messa l'attenzione su altro - DISINFORMAZIONE- . Se c'è una guerra perché in Sud America le grandi aziende, devono disboscare e gli indigeni cercano di difendere il loro Mondo, perché quello è il loro mondo dove si muovono e vivono(come pesci in acquario), non se ne parla. Le multinazionali sono i reggenti del mondo. Cacchio, bussano alla porta... bussano sempre più forte, chi cacchio è...
Due uomini, hanno una pis...........................................

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...