martedì 18 marzo 2014

Blu notte

Blu notte,
silenzio e ascolta.
Sei solo con te stesso
nascosto
Nessun suono
se non il tuo respiro.
Due gatti bisticciano alla luna,
soffiando la loro rabbia alle stelle
il suono di una campana rintocca nel buio
vibra il sangue e la pelle.

Blu notte ,
qualcuno canta ancora,
qualcuno urla a Dio la sua vita sbagliata.
C'è chi si agita,
chi freme di piacere
chi prega i suoi démoni.
chi gode nel soffrire

Blu notte
le ombre, nascoste
hanno paura di fare rumore.
Sospiri sommessi
arrancano a fatica.
Qualcuno muore in fretta;
chi nasce nel dolore.

Blu notte
la musica si spegne,
qualche folle si perde
qualcuno perso ci tenta.
Scintilla un attimo un sorriso
ma dopo si smarrisce.

Blu notte
domani è un nuovo giorno
di nuovo
F I N T I
Alfio Armando Licciardello

Nessun commento:

Per aiutarvi a capire, qualunque sia la Vostra lingua

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...